Apple

La Apple non presenta numerosi modelli, e ciò in parte è dovuto da un ingresso fatto abbastanza di recente all’interno del mercato dei telefonini intelligenti, ed in parte alla scelta di proporre solo prodotti che fanno parte del top della fascia di mercato. Per questo fino ad oggi, con l’iPhone 5, sono stati prodotti solo tre modelli suddivisi in sei generazioni. Effettivamente tra l’iPhone 4 e l’iPhone 4S sono state apportate solo piccole migliorie (entrambe sfruttano lo stesso sistema operativo, nessuna differenza nel design e nelle dimensioni, e così via), ma, di base, pochissime differenze.

La vera differenza va fatta quindi tra l’iPhone 4, il primo modello che ha dato l’accesso e ha fatto guadagnare la vetta delle vendite all’azienda di Cupertino, e il nuovissimo iPone 5, dotato di moltissime funzioni in più, processore molto più potente, maggiori dimensioni ma con un peso di quasi 20 grammi inferiore al suo predecessore, e un sistema operativo nuovo di zecca. Quello che sorprende quindi è la scelta di mantenere invariato il prezzo di vendita, inferiore ai 700 euro per i modelli con meno di 32 GB, nonostante siano stati impiegati materiali particolari e di maggior pregio. A questo punto diventa estremamente difficile cercare di prevedere e anticipare le mosse che la Apple farà all’interno di questo settore, e l’unica vera previsione riguarda la lotta ancora più serrata e agguerrita che continuerà ad animare la competizione con la Samsung, l’unico competitor che fino ad oggi si è dimostrato in grado di tenere il passo.

Tuttavia non bisogna dimenticare che la Apple gode e continuerà a godere di una posizione di privilegio in quanto il processore, e lo stesso sistema operativo sono prodotti da essa stessa, a differenza di quanto avviene per la sua avversaria. Comunque con l’ingresso dell’iPhone 5 il mercato degli smartphone non verrà rivoluzionato, come è avvenuto con l’iPhone 4, ma dovrà affrontare una speciale riorganizzazione che non tralascerà indifferenti coloro che nel proprio terminale vedono molto di più che un semplice strumento di comunicazione. Ed in ogni caso le certezze dei fun della Apple rimangono: qualità, innovazione e … rivoluzione.